Arriva il weekend alla scoperta dei beni naturali e culturali!

Abbinare le escursioni alle visite culturali? Niente di meglio, soprattutto per chi è appassionato di arte, architettura, storia (e storie) che riportano al passato, con aneddoti tutti da scoprire.

Proprio sulla riscoperta (e spesso, la scoperta) del patrimonio culturale italiano mirano le Giornate Fai di Primavera, evento che tornerà il prossimo fine settimana (23 e 24 marzo) con apertura eccezionale al pubblico di siti di grande fascino, le antiche pareti da cui traspare l’atmosfera di un tempo lontano, tutto da rivivere. Come la Torre di Punta Pagana, che aprirà i battenti domenica 24 marzo.

La Torre di Punta Pagana è situata nel contesto del cimitero di San Michele di Pagana, splendida frazione di Rapallo. Solo al primo sguardo, l’immaginazione si mette in moto e riporta l’orologio del tempo indietro di secoli. Al periodo in cui le galee dei pirati solcavano le coste del Tigullio per fare razzia in quelli che, allora, erano piccoli borghi di pescatori . La Torre di Punta Pagana, che svetta a picco sulla scogliera, venne eretta nel 1563, con lo scopo di proteggere le baie di Trelo, Prelo e Pomaro. Dopo aver assolto per anni alla sua funzione di difesa, perse a poco a poco il suo ruolo fino a finire nell’oblio. Fortunatamente fu il Fai ad intervenire con azioni di recupero per ripristinare la Torre e renderla visitabile.

Vi abbiamo incuriosito? Allora, se vi piace l’idea, potete abbinare la visita alla Torre di Punta Pagana a una bella camminata. La via più semplice: percorrere la litoranea che collega Rapallo a Santa Margherita Ligure e a Portofino, facendo tappa a San Michele di Pagana. In alternativa, un giro più inconsueto: partenza da Rapallo, dal Ponte detto “di Annibale” (l’antico ponte che sovrasta corso Colombo”; da lì parte una pedonale, via Ponte Annibale:imboccatela e seguitela fino a sboccare sulla via Aurelia di Ponente, nei pressi della curva a gomito laddove è situata la chiesetta di San Nicola. Poco più avanti, alla vostra sinistra, troverete un’altra pedonale: via San Nicola. Percorrendola, sbucherete in via San Michele di Pagana.

Mappa dei sentieri di San Michele sulla parete di una delle pittoresche abitazioni in località Pomaro.

Buona passeggiata e buona visita!

Maggiori informazioni sulle Giornate Fai di Primavera a questo link: https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/?utm_source=grants&utm_campaign=giornatefai&gclid=CjwKCAjw4LfkBRBDEiwAc2DSlChArNXa0yjL-8t_vlyeDWDqfkMN53aeVlYsV9ctV7G5WbAKjWozDxoCbMsQAvD_BwE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *