Tradizione, natura, magia: ecco i Presepi sul Monte di Portofino!

C’è il presepe realizzato con piccole pigne; quello composto da statuine in miniatura, perfettamente incastonato negli anfratti della roccia odorosi di muschio e di foglie secche; e ancora, la Natività con i suoi personaggi creati con materiali di riciclo. In una delle rappresentazioni c’è pure la statuina di Harry Potter: d’altronde si sa, l’atmosfera del Natale è magica! 

Siamo nel cuore del Parco di Portofino, sul tragitto che, da Portofino Vetta, raggiunge località Pietre Strette, crocevia di tantissimi itinerari sentieristici. Questa storia – spiega Claudio Solimano, guida escursionistica – è nata diversi anni fa, quando Enrico Sessarego, abitante di San Lorenzo della Costa, frazione di Santa Margherita Ligure, ha iniziato a riprodurre piccoli presepi inserendoli nelle cavità del conglomerato o tra le radici dei tronchi d’albero. L’iniziativa, nata spontaneamente, ha attecchito: anno dopo anno, i presepi si sono moltiplicati fino a diventare una vera e propria attrazione per chi pratica i sentieri del Parco nel periodo natalizio e uno spunto creativo per i più piccini: gli alunni della scuola elementare di San Lorenzo, ad esempio, partecipano creando il loro presepe. 

Da un anno a questa parte, lo stesso Parco di Portofino invita grandi e piccini a portare avanti l’iniziativa realizzando il proprio, piccolo manufatto: l’idea è stata recepita e oggi si possono ammirare decine di minuscole, incantevoli rappresentazioni che costituiscono un mix perfetto di tradizione, artigianato, amore per la natura. Unica condizione: passate le festività, l’invito è quello di rimuovere le statuine per non creare problemi all’ecosistema. 

I Presepi del Parco di Portofino sono dunque visitabili fino al termine del periodo natalizio. Non vi resta che aguzzare la vista e individuarli mentre fanno capolino tra le rocce! La passeggiata è molto semplice e adatta anche ai bambini. Una volta conclusa la visita ai presepi, potete approfittarne per un hiking natalizio proseguendo l’escursione lungo gli itinerari del Parco: le terse giornate invernali vi regaleranno panorami fantastici!  

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *