Turismo di prossimità: a Chiavari un progetto di valorizzazione della rete sentieristica

Ottime notizie per gli outdoorers del Tigullio: la giunta comunale di Chiavari ha approvato un atto di indirizzo che getta le basi di un progetto di valorizzazione della rete sentieristica della cittadina rivierasca. Già da qualche anno il Comune di Chiavari ha iniziato ad avviare un percorso mirato al ripristino dei sentieri, tramite interventi di pulizia e manutenzione di diversi tratti.

La riscoperta del turismo di prossimità

La pandemia da Covid-19 e le conseguenti limitazioni negli spostamenti, soprattutto la scorsa estate, hanno portato molte realtà a puntare su un turismo di prossimità. Un turismo legato a doppio filo con la ri-scoperta (se non, in molti casi, la vera e propria scoperta) del territorio e delle sue peculiarità da parte dei suoi stessi abitanti. Un esempio? Il grande afflusso che si è registrato dalla costa all’entroterra del Tigullio, con località come Santo Stefano d’Aveto che hanno fatto registrare il “tutto esaurito”. In particolare, nelle case vacanza ed appartamenti ad uso turistico.

 L’itinerario tra Rapallo e Chiavari

Turismo lento, natura, relax: ecco il trend per le vacanze 

L’incertezza legata alla situazione Coronavirus fa presumere che il trend, anche per l’anno appena iniziato (o, almeno, per una parte di esso) si muova sempre sulla stessa linea. Quale? Vacanze alla scoperta di antichi borghi, itinerari, siti di interesse storico e culturale situati magari a un’ora di treno – o auto – da casa propria e che, per un motivo o per l’altro, non si ha mai avuto occasione di visitare. Una situazione che ha spinto tanti enti, associazioni, consorzi ad elaborare nuove strategie di promozione e valorizzazione turistica. Come, per l’appunto, puntare sulle peculiarità del territorio e sul fare in modo che i suoi stessi abitanti vivano nuove esperienze tra trekking, escursioni in bicicletta, percorsi di gusto, itinerari culturali a due passi da casa.

Turismo di prossimità e rete sentieristica: il progetto di Chiavari 

Lo scenario attuale e quello che si profila per i mesi a venire ha portato l’ente chiavarese a puntare su un piano di potenziamento del turismo legato alla tutela del patrimonio ambientale e alla valorizzazione dei sentieri cittadini. Un progetto apripista – come si legge in una nota diffusa dal Comune di Chiavari – propedeutico a successive opere di mantenimento fino ad arrivare ad una rete escursionistica integrata. Gli step del piano prevedono anzitutto il rilievo gps di nuovi percorsi su traccia storica con l’identificazione delle zone dove sarà posta la segnaletica. Successivamente verranno collocati cartelli con informazioni toponomastiche e di viaggio. Infine verranno realizzate nuove mappe, anche digitali, e pannelli informativi per le bacheche pubbliche. Il tutto rientrerà in un apposito brand, con un logo che caratterizzerà i sentieri chiavaresi.

A questo link, potete trovare la prima mappa realizzata dal Comune di Chiavari, che riporta i sentieri già adeguatamente segnalati e percorribili: https://www.chiavariturismo.it/natura-e-percorsi/

 

Qui, invece, vi riproponiamo l’articolo di Laura per la rubrica “Andremo dove ci porteranno i nostri zamponi!” che parla dell’itinerario di collegamento tra Rapallo e Chiavari! https://rapallooutdoor.it/2020/12/24/da-rapallo-a-chiavari-sulla-macchina-del-tempo/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *